Mac Miller, il jazz di "The Divine Feminine"

Dopo anni spesi a mettere il cervello a servizio della musica, Mac Miller questa volta ha scelto il cuore. Gli esperimenti creativi attraverso cui ha dimostrato le sue qualità al microfono negli ultimi dischi lasciano ora il posto alle esperienze sentimentali e alle atmosfere cariche di jazz del tanto atteso “The Divine Feminine”, uscito pochi giorni fa’. L’argomento portante del disco è davanti agli occhi di tutti, basti vedere il titolo. Quello che invece si scopre ascoltandolo è una netta frattura dal Mac Miller che conoscevamo.
 

Quindi niente più “Kool Aid & Frozen Pizza”, niente più “Nike on my feet”. Spazio invece a “Soulmate”, “Cindirella”, “Stay” e “We”. Ad accompagnare Mac nel suo racconto a cuore aperto ci sono Anderson .Paak, Ty Dolla $ign, Njomza, CeeLo Green, Ariana Grande e Kendrick Lamar.



Lay back, dicono in America, and press play

Francesco
Dogg
Ritratto di Dogg
Cool