Babaman: "Vibrazioni Positive". La Recensione

Abbiamo ascoltato per Voi "Vibrazioni Positive" il nuovo album di Babaman.
Si tratta del quattordicesimo album per Mr.Baba, classe 1975, uscito il 25 Settembre 2015 per Trumen Records a neanche un anno di distanza dall’ultimo album "Reggae imperiale".
 


Il disco è stato anticipato dal singolo Un Minuto In Più accompagnato dal Videoclip che su Youtube ha riscosso un buon successo con circa 90.000 Views.
Vibrazioni Positive si apre con il brano che da il titolo all'album, brano che mette l'ascoltatore nel mood Reggae Conscious, quasi come una preghiera interpretata in modo personale dall'artista che non nasconde il suo rapporto con la cultura e la religione rastafariana, rivolgendosi più volte Jah e mettendo in chiaro la "maturità raggiunta" che lo stesso artista dichiara in alcuni comunicati e in una parte del testo del primo brano dicendo: "So da dove vengo e dove sto, so chi sono e quanto vale ciò che ho".
Il secondo brano, Bellissima giornata, prosegue con l'energia positiva annunciata già nel titolo dell'album mantenendo un filo continuità  con il primo brano attraverso un testo rivolto a Jah, ma introducendo un sound in classico levare con una scelta di suoni contemporanea.  Un minuto in più, singolo che ha anticipato l'album,  lo troviamo come terzo brano e il tema questa volta è l'amore argomento che può avvicinare alle sonorità reggae anche chi non segue in particolar modo il genere.
Blazin Fyah è l'unica feat del disco, dove al fianco di Babaman troviamo Nandu Popu dei Sud Sound System. Nel brano viene affrontata la tematica della salvaguardia della Natura e della propria Terra, tema psentito da sempre e in particolar modo questo periodo da Nandu Popu che in prima persona ha parlato più di qualche volta del problema Xylella in Salento.



Non puoi nasconderlo a me, ancora una traccia d’amore con un giro di fiati che stacca e riporta alle origini di un sound old.
Arriviamo a Uno spliff a testa  ad uno degli argomenti che ha reso più noto Babaman, la ganja. All'interno  del brano c'è anche spazio per una breve citazione a Jacob Miller e la sua Tenement Yard.
Credere nei sogni è un invito a rincorrere i propri desideri e al rispetto. Dem a Babylon riprende nell'intero lo storico brano "Il Vizio" contenuto in  "PRIMA DI PARTIRE" ultimo prodotto Hip-Hop edito prima di passare definitivamente al Reggae, le sonorità iniziano a diventare più scure e dure con parti in cui parte il classico Special reggae. Entriamo nel vivo dello stile Dacehall con Dice il vero Scende Babaman o con Il mio dj è un vero killa, con temi meno impegnativi ma che descrivono la realtà  di quello che sono oggi molti ambienti  Dancehall.
Comprare il talento  punta il dito contro i talent show, argomento di estrema attualità e confronto anche negli ambienti underground. Per Babaman non esiste la strada veloce per ottenere il successo, senza il talento, la passione e la vera "gavetta".
Il disco si conclude affrontando la tematica dei Social Network e della loro dipendenza. Touch Screen è un brano sempre in chiave dancehall ma che propone un finale dubstep per chiudere il disco in crescendo.



Al termine dell'ascolto non posso che riconoscere l'esperienza di tanti anni di underground e di passione nei confronti della Musica da parte di Babaman. Vibrazioni Positive è un album ben fatto nel suo complesso con un Sound moderno e uniforme studiato nella sua interezza e con una riflessione dietro che si evince anche dalla scelta del posizionamento delle tracce in scaletta che creano un percorso per l'ascoltatore e sembrano riprendere il mood di una serata ben fatta che parte da sonorità Roots per arrivare a fine serata ad infuocare la pista con il finale Dubstep.
Il disco è tutto cantato in italiano, caratteristica che oggi sembra essere un altro punto su cui dibattere, ma che personalmente credo si possa ridurre ad una libera scelta artistica se non studiata a tavolino per questioni di Business.
Vibrazioni Positive è disponibile sia in digitale che in copia fisica e ricordiamo che lo potrete trovare anche nell’instore tour di Babaman.
Lascio valutare alle vostre orecchie e al vostro gusto il lavoro di Mr. Baba.

ONE LOVE AND RESPECT

Nukleo