Diggin In The Web puntata 348

Finalmente online una nuova puntata di Diggin In The Web. Anche oggi non ci siamo limitati e abbiamo un sacco di materiale. Partiamo con la selezione del sottoscritto aka Sandro Outwo.

Oggi vi propongo 3 progetti tutti molto diversi tra loro. Parto dal disco di Aston Rico: molto belle le vibrazioni che lascia questo "Sould'Out", primo disco ufficiale dell'artista partenopeo. Il lavoro si presenta come già molto maturo, dalle produzioni ai testi. All'interno, troviamo le collaborazioni di Tormento, Boom Buzz, Matto MC e Mastin Nupulitan. Consiglio l'ascolto di "Sould'Out" e di segnare il nome di Aston Rico sul vostro taccuino: c'è ancora da lavorare, ma siamo già a buon punto.



Cambiamo completamente genere di rap. Don Ti, Savi e Nicho Kalash ci propongono un suono molto all'avanguardia e che segue le tendenze trap degli ultimi tempi. Il loro progetto "No Fly Zone" conta 12 tracce davvero ben confezionate, all'interno delle quali i tre artisti si alternano come se l'intero progetto, reperibile in free download QUI, fosse uno di quei mixtape vecchio stampo che ci piacciono tanto. Tra i producer, troviamo i nomi di Piesse, Russe Roulett, Stark Production, Adriano Muzik, Shamito, D Cash e gli stessi artisti. Di seguito "No Fly Zone" in ascolto.
 

Chiudo con 3 amici e con un progetto molto interessante. Lil P, Spak e D-BooH fanno parte della crew di Monopoli (Ba) Next To The Text. Il progetto ha un bel gusto classico, unito a suoni più moderni che D-BooH, ottimo producer, riesce a mischiare in un prodotto davvero interessante. Spak e Lil P ci mettono il resto: belle rime e bei concetti e un flow che, a mio avviso, migliorato ancora può fruttare tante soddisfazioni. "Propedeutico", questo il nome dello street album, è in ascolto qui sotto.
 

Andiamo avanti con Stephaz.

Selezione lunga con spargimenti di sangue sparsi dovuti a sberle in faccia considerevoli. #AMEN
Il primo nome è quello di Tabla Ras che qualche giorno fa ha caricato sul tubo l'inedito "Bad News", brano realizzato con l'aiuto di Dreke e Mr. Even. Spingete il nome di Tabla il più possibile, è necessario per il nostro futuro di ascoltatori.
 

Il secondo nome è di un altro habitué di #DITW, noto ai più soprattutto per le super produzioni confezionate al socio Musashi. Sto parlando di Gali One che in "Street Orchestra" oltre a produrre la strumentale sputa anche rime al microfono. Il featuring è quello di Fon$eca.
 

Avanti con Skilletti Favelas, giovane rapper padovano che a breve sarà fuori con "Da Queste Parti", lavoro da cui nelle scorse ore è stato estratto il brano "Ak 47". La più classica delle posse track, al fianco di Skilletti i rapper Pathos1, El Saudita, Adam Blee, Bomber Citro e Buzz. Il beat è invece opera di Sleshbeatz.
 

Si resta a Padova con Croce che un paio di settimane fa ha pubblicato "Polunga Freestyle", traccia che sarà contenuta in "Young Cross Mixtape" a breve in uscita. Interessante come le due scene più vive e stimolanti al momento siano quella dell'est (Padova e dintorni) e quella dell'ovest (Genova) di Italia, a discapito del tradizionale dualismo Roma-Milano.
 


Si prosegue con CarmeloJP.

Salve amici, inizio subito la mia selezione parlandovi di "Vado Avanti", EP del rapper padovano Deon, disponibile in free download dal 7 gennaio. "Vado Avanti" vanta le collaborazioni di Samurai, Josh e Kelo, mentre alle sinfonie troviamo Sleshbeatz. Nella copia fisica, disponibile a breve, sarà prensente una bonus track - che poi è una posse track -  che vanta il featuring della Massima Tackenza, Tony Boy, Orli, Orange, Intifaya, Skilletti Favelas, Giovane Feddini, Adam Blee e Croce. L'EP, che conta 7 tracce, racconta di una storia d'amore finita male e dei suoi strascichi che essa ha lasciato nell rapper di Padova, fino ad arrivare alla "rinascita" di quest'ultimo. Per scaricarlo clicca sulla cover che segue.





Continuo segnalandovi "Inizio Fine", progetto musicale di Jitsu Ken Tai, rapper di Potenza. Sono otto le tracce che compongono il lavoro e vantano le collaborazioni al microfono di Kebo, Apice e Laura Tolve, mentre alle produzioni troviamo il già citato Kebo, lo stesso Jitsu e Nero. Lo trovate in free download cliccando sulla cover sottostante.



Il prossimo artista di cui vi parlerò è il milanese Gunz Of Baltimora aka Ceo Gunz aka Cesarino che è fuori con ben due progetti. Il primo è "The Chronic 2015 (The Mixtape)". Sono 21 le tracce che compongono questo lavoro e molti i nomi chiamati a collaborare: al microfono troviamo, in ordine di comparsa, Max Fogli, Gabba, Santo Trafficante, Green Peeps, Vins Noise, Dot, Malanova, Duellz, Killa Cali, Lil Pin e Kique, mentre alle produzioni troviamo Mazh, Garelli, Easy, Sek, Kermit, Pk, Kennedy, Infamous Beats, Emsiz, Low Kidd e AndryTheHitmaker. Clicca sulla cover per scaricare!



Il secondo progetto del rapper di Bonola è l'EP "Grand Eft Auto", ascoltabile sul suo canale SoundCloud, che è stato hostato da Dj Voltron e prodotto da Eft Auto (Houston, Texas) e Artillery.



Chiudiamo bottega con Raffaele Lauretti.

Salve Internet! Oggi comincio da Hour, rapper romano classe 88, che con "The Third Eye" (suo primo disco ufficiale) cerca di fondere l’aspetto tematico che intende evocare con un rap dal suono classico, con metafore che puntano a raccontarsi in modo intimo, tra una cassa e rullante, con metriche serrate e personali.
in freedownload qui
 

Tutti quelli che regolarmente ci seguono (eh sÏ, amici, vi vedo) sanno che io adoro i beat-tape, sanno che mi piacciono le atmosfere soulful e fresh.
Ecco, "Life is beatful" per usare un buon motto che, guarda un po', Ë il titolo di questa raccolta di strumentali pubblicata da HHabitat Records contenente ben 47 beats esclusivi che vede Bonbooze dietro alcuni missaggi ed il mastering. Godetevi le good vibes di oggi.



Concludo con un Ep uscito nei primi giorni del 2016: loro sono i Revàsh e si presentano con ”E_Press" Le produzioni di Kyllne spaziano dalle sonorità più black a sonorità tipicamente europee come la Dub Step o la Glitch Hop. Nuno e Peste MC fondono il rap in lingua inglese all'italiano, al dialetto napoletano e al patois. Nonostante ci siano ancora alcuni aspetti da migliorare, l'ambizione c’è e va premiata.
 


Alla prossima!
Sandro Outwo, Stephaz, Carmelo e Raffaele
Dogg
Ritratto di Dogg
Mi piace: "Propedeutico", "Bad News", "Ak 47", "The Chronic 2015 (The Mixtape)" & "Grand Eft Auto".